La condanna alle spese nel giudizio tributario ammessa solo in casi particolari.

Solo se l'Agenzia delle Entrate si rivolge ad un legale o all'Avvocatura dello Stato è ammessa la condanna alle spese per il contribuente


La Corte di Cassazione ha ribadito in una recente sentenza che non è ammessa la condanna alle spese per il contribuente che soccomba in uno dei gradi di giudizio tributari, se l'Agenzia delle Entrate ha partecipato alla causa con propri funzionari.


L'Agenzia avrà diritto al rimborso delle spese solo ricorrendo ad un legale esterno o all'Avvocatura dello Stato.


La sentenza conferma un preesistente orientamento della stessa Supremo Corte, espresso nel 2016.


Il Centro Studi di Milano Commercialisti rimane a disposizione per approfondimenti sul tema.

3 visualizzazioni0 commenti